Brewdog lancia Pink IPA, la “birra per ragazze”

8 Marzo 2018, di bake journal

Combattere uno stereotipo attraverso l’ironia. Questo, almeno nelle intenzioni, il senso della nuova campagna del birrificio Brewdog, che ha lanciato in vista della Giornata internazionale della donna la PINK IPA, ovvero la “birra per ragazze”.

Pink IPA – in realtà un riconfezionamento del suo fiore all’occhiello Punk IPA – sarà venduta a prezzo ridotto nei suoi bar (un quinto in meno) per il solo pubblico femminile. Lo sconto riflette il divario medio di retribuzione tra uomini e donne nel Regno Unito (18,1%).

In un tweet, la compagnia ha sottolineato le intenzioni satiriche della campagna: “Abbiamo creato una birra per ragazze. Ed è rosa. Perché le donne amano solo il rosa e il glitter, giusto? Sbagliato. Dimostriamo che basta con gli stereotipi.”

Tuttavia, la reazione degl utenti Twitter non è stata delle migliori. In molti hanno affermato che la campagna ha “mancato il bersaglio”, oppure è stata “mal concepita”. Il messaggio è stato confuso quando inserito fuori contesto, sostenendo che il messaggio ha perpetuato lo stereotipo che intendeva sfidare.

Insomma, un tentativo nemmeno troppo raffinato di marketing indirizzato al genere femminile, che rischia di essere percepito come offensivo. Come recita un commento particolarmente affilato: “Se devi spiegare la battuta, probabilmente non è una buona battuta”.

brewdog.com/lowdown/pink-ipa

Roma, 18°
Londra, -2°
Berlino, 1°
New York, 12°
Tokyo, 14°