Una nuova identità visiva per la Triennale di Milano

Una nuova identità visiva per la Triennale di Milano

21 Febbraio 2019, di bake journal

Un incontro per presentare la nuova identità visiva della Triennale di Milano. Lo scorso 15 febbraio il presidente Stefano Boeri ha fatto gli “onori di casa” per raccontare il lavoro dello studio NORM, cui è stata affidata la nuova brand identity, e quello dell’agenzia Accurat, che invece ha realizzato il nuovo sito web.

È stata anche l’occasione per rendere omaggio alla storia della grafica e della comunicazione visiva dell’istituzione, dalle Esposizioni Internazionali storiche ai loghi di Italo Lupi e Pierluigi Cerri, che negli ultimi decenni hanno plasmato l’identità pubblica della Triennale di Milano. La Triennale ha avviato Nello scorso ottobre le due procedure per assegnare la progettazione di un nuovo sistema di identità visiva e quella di un nuovo sito web, che permettessero una comunicazione coerente e uniforme dell’istituzione e della sua programmazione culturale. Questo rinnovamento accompagnerà il rilancio a livello internazionale e l’avvio di nuove progettualità e collaborazioni.

Le candidature ricevute per la nuova identità visiva sono state 200 (provenienti da 15 paesi), per il sito web sono state 44. A seguito di un’attenta selezione da parte di due commissioni giudicatrici, la progettazione dell’identità visiva della Triennale è stata attribuita a NORM, studio grafico e di ricerca visiva fondato a Zurigo nel 1999 e diretto da Dimitri Bruni, Manuel Krebs e Ludovic Varone.
Lo sviluppo del sito web è stato attribuito ad Accurat, società di ricerca e innovazione nel campo del data-driven design, con sedi a Milano e New York.

Nel frattempo il governo annuncia che sosterrà con un investimento di 10 milioni di euro la promozione di un museo diffuso del design a Milano. Ha affermato il ministro Bonisoli: “A Milano non abbiamo una realtà che racconti in modo completo il design e ci stiamo lavorando perché sia una delle realtà top al mondo. Lavoriamo anche con la Triennale. Il governo è pronto a fare il necessario per rendere possibile questo progetto e quindi stiamo mettendo a disposizione 10 milioni di euro. È un segnale concreto dell’interesse che abbiamo per supportare il design”.

Il presidente Stefano Boeri ha invece annunciato che “prima dell’avvio del Salone del Mobile inaugureremo il Museo del Design italiano alla Triennale, dove ci sarà una parte stabile al piano terra dedicato a questo settore”.

Roma, 14°
Londra, 5°
Berlino, 12°
New York, 11°
Tokyo, 22°