Guerrilla Marketing, come realizzare una strategia di marketing a costo zero! - Bake Agenzia di Comunicazione

Guerrilla Marketing, come realizzare una strategia di marketing a costo zero!

5 Dicembre 2019, di bake

Sei una piccola impresa con poche esperienze nel mercato? Non sai come attirare l’attenzione dei tuoi consumatori? Quello che ti serve è una strategia di guerrilla marketing ad un costo pari a zero, che riesca a stupire tutti.

Cos’è il Guerrilla Marketing

Il guerrilla marketing è una forma pubblicitaria non convenzionale, dove dominano la creatività e l’ immaginazione.  Questa strategia si basa su una comunicazione a basso costo, con l’obiettivo di incuriosire e catturare l’attenzione del consumatore attraverso azioni inattese e spiazzanti.

Le persone oggi  sono sempre più sfuggenti e la classica pubblicità non riesce più ad attirare la loro attenzione. Quindi, sempre più aziende ricorrono a questa strategia ottenendo così il massimo risultato con il minimo delle risorse

Non c’è un settore o un’azienda in cui funzioni meglio questo tipo di strategia. Anche gli obiettivi da raggiungere possono essere i più disparati, sia che si voglia rinforzare la posizione di leadership all’interno del mercato, che per farsi conoscere (brand awareness). Non è importante il budget pubblicitario che l’azienda dispone, ma le risorse mentali e creative!

Ciò a cui devono puntare le aziende quando si realizza una strategia di guerrilla è l’effetto sorpresa. Quest’ultimo è in grado di attirare maggiore attenzione del consumatore, coinvolgendolo quando meno se lo aspetta.
L’anticonvenzionalità di queste campagne, inoltre, riesce a generare un passaparola comunicativo molto forte. Infatti, più utenti ricevono l’input inviato dal brand, più possibilità si avranno con il cliente finale.

Ci sono tanti modi per concretizzare una campagna di guerriglia marketing: dal più semplice ambient marketing, ai veri e propri happening e le performance che coinvolgono in maniera diretta i passanti. Strade, piazze, giardini, mezzi di trasporto, panchine, lampioni, strisce pedonali e molto altro vengono modificati fisicamente con l’intento di lasciare tutti a bocca aperta

 

Come creare una buona strategia di guerrilla marketing 

Oggi, grazie all’avvento del digital, creare una campagna di guerrilla è ancora più semplice!
Le aziende infatti, sfruttano il ritorno mediatico dei social media, creando una comunicazione cross mediale e utilizzando tutte le piattaforme a loro disposizione. 

Per creare una buona strategia di marketing non convenzionale è necessario seguire questi quattro step:

  1. Individua il target. Come in qualsiasi strategia che si rispetti, individuare il target è il primo passo fondamentale. Usa tutti i dati in tuo possesso per segmentare l’audience.
  2. Crea un messaggio sintetico e chiaro. Focalizzati su quello che vuoi dire e comunicalo nel miglior modo possibile.
  3. Non copiare. Come abbiamo già accennato, il guerrilla marketing punta alla creatività e all’immaginazione, più si è innovativi e maggiore sarà il successo.
  4. Tutto studiato nel minimo dettaglio. Ogni scelta deve essere supportata da ricerche che ne testimoniano l’efficacia.   

 

Alcuni esempi

Per aiutarti, ti proponiamo qualche esempio di strategie di guerrilla marketing del 2019 che hanno conquistato il pubblico.

 

Netflix: La Casa di Carta 3 

Per pubblicizzare l’arrivo della nuova stagione della Casa di Carta, Netflix ha sorpreso i suoi consumatori con una “caccia al tesoro”. A seguito del trailer su Facebook, sono comparse nelle maggiori piazze italiane dei veri e propri indizi per scoprire il nuovo personaggio della serie. Sono stati collocati vari pupazzi con tanto di tuta rossa e maschera di Dalì, all’interno di teche di vetro caratterizzate sempre dalla stessa scritta, variando solo il nome della città all’inizio, per esempio: “Torino è dei nostri. O forse no.”

La casa di carta: Manichino in tuta rossa con maschera di Dalì e scritta: "Torino è dei nostri?"

            Credits to Inside Marketing

Parigi, il flash mob del «Re Leone»

A la gare de Lyon (Stazione di Lione), i turisti e i cittadini sono stati coinvolti in uno spettacolo dal vivo targato Disney. Per celebrare il festival dedicato al film “Il re leone”, i protagonisti del musical hanno realizzato un piccolo flash mob emozionando il pubblico.
Come tutti i giorni decine di persone affollano la metropolitana di Parigi, ed ecco che davanti a loro accade qualcosa di inaspettato: mescolati ai viaggiatori ci sono gli attori del musical “Il Re Leone”, che iniziano a cantare la canzone “Il cerchio della vita”. 

 

Ovviamente, realizzare una strategia di Guerriglia Marketing non è semplice come sembra, bisogna valutare bene il target di riferimento, tenendo conto che se l’azione non è attraente per il pubblico questa sarà facilmente ignorata. Attenzione! Prima di far qualsiasi passo informatevi bene, fate ricerche su normative locali, condizioni metereologiche, possibili furti, ecc. che possono ostacolare la buona riuscita della campagna. Tenete sempre presente che essendo strategie di marketing aggressive, se non realizzate nel modo giusto possono infastidire e conseguentemente dare una brutta immagine del brand. 

Se hai bisogno di una mano, noi di Bake Agency sapremmo consigliarti al meglio!  Quindi, non esitare a contattarci!

Roma, 12°
Londra, 3°
Berlino, 5°
New York, 10°
Tokyo, 21°