Green Marketing, la strategia di McDonald's - Bake Agenzia di Comunicazione

Green Marketing, la strategia di McDonald’s

12 Settembre 2019, di bake_guest

Settembre è il mese dei buoni propositi, il momento giusto per mettersi alle spalle l’estate appena trascorsa e ripartire con grinta. Questo significa anche riprendere in mano la propria attività e ridefinire le strategie che non stanno funzionando. Il modo più giusto per farlo è quello di ascoltare e comprendere gli argomenti che generano interesse e, ultimamente, si parla tanto di Green Marketing.

Mai più che ora il tema centrale di notiziari, giornali, ma anche delle conversazioni informali riguarda l’ambiente e sono tanti i brand che cavalcano questa onda e modificano le proprie scelte aziendali. In passato si pensava che solo una piccola fetta dei consumatori era sensibile alle questioni ambientali, perciò si prestava poca attenzione alle proprie scelte. È stato invece dimostrato che il fenomeno “green” è sempre più diffuso e ricopre un’ampia parte della popolazione. Si rende necessario per le aziende, dunque, adottare delle strategie che mirino alla promozione dei propri prodotti e servizi in modo sostenibile.

Green Marketing: che cos’è?

Green Marketing

Il Green Marketing consiste nella produzione, comunicazione e promozione dei prodotti e servizi  in maniera più ecologica e sostenibile. Ciò significa dover riprogettare tutti gli step della propria attività, dalla la confezione e packaging, alla pubblicità. Ma perché oggi è importante integrare una strategia di marketing ecologica? Innanzitutto, sicuramente per prendersi le proprie responsabilità rispetto ai danni ambientali. Inoltre, una corretta strategia di responsabilità ambientale d’impresa è una leva strategica fondamentale per differenziarti dalla concorrenza e ottenere nuove forme di vantaggio competitivo. La tua azienda deve presentarsi come green, generare percezioni positive e i clienti devono poter identificare facilmente il tuo impegno come concreto. Attenzione però: il Marketing sostenibile non è solo un modo di farsi pubblicità! I consumatori, infatti, sono in grado di distinguere una strategia applicata perché sta a cuore all’azienda da una solo per ottenere più vendite.

 

Green Marketing VS Green Washing

Affinché una strategia di marketing ecologico funzioni, bisogna che questa costituisca la brand identity, che sia in linea con i propri valori e che definisca la mission. Se non si verifica tale allineamento i consumatori potrebbero percepire le azioni dell’azienda come un modo per ripulirsi e ciò potrebbe essere ancora più dannoso impattando negativamente sulla brand reputation. Infatti, chi dichiara di rispettare l’ambiente e non lo fa ha anche conseguenze di tipo legale: vengono svolte continue indagini per verificare che quanto un brand dichiara è in linea con ciò che poi realmente fa. Un esempio è il caso Sant’Anna che nel 2012 è stata multata dall’Antitrust a pagare 30’000€! L’azienda aveva promosso una nuova bottiglia definendola amica dell’ambiente, riportando però pregi ambientali molto superiori a quelli reali. Promuovere un’immagine ingannevolmente positiva in ottica di sostenibilità ambientale non è, dunque, un gioco da ragazzi, ma se eseguito con impegno continuo può portare a benefici notevoli.

 

Il caso McDonald’s

Strategia green marketing di McDonald

Per adeguarsi ai nuovi progetti di sostenibilità ambientale e per tentare di tranquillizzare gli ambientalisti la nota catena di Fast Food americana ha tentato di togliere dal commercio le famosissime cannucce di plastica. Entrando nel ristorante, infatti, si possono trovare sui tavoli delle brochure riportanti la frase: “Ti serve davvero?” con l’immagine della cannuccia, in modo da incentivare i consumatori stessi a non richiedere l’oggetto in plastica che danneggia l’ambiente. L’obiettivo è quello di sostituirle, nei mesi a venire, con cannucce di carta completamente ecosostenibili! Si tratta, naturalmente, solo del primo passo di un progetto più ampio di sostenibilità ambientale, Scale for Good. Che ne pensate, si tratta di Green Marketing o Green Washing?

 

Se sposi il concetto di ecologia e sei intenzionato a comunicare come la tua azienda si muove in questo senso, contattaci e sapremo come aiutarti!

Roma, 14°
Londra, 10°
Berlino, 9°
New York, -6°
Tokyo, 7°