Cosmoprof Worldwide Bologna 2019 bellezza sostenibile

Cosmoprof 2019 tra sostenibilità e innovazione

14 Marzo 2019, di bake journal

Cosmoprof Worldwide Bologna 2019, fiera leader dedicata al comparto dell’industria cosmetica e della bellezza professionale, giunge nella sua 52esima edizione con quasi 3000 espositori, che dal 14 al 17/18 marzo si troveranno nei padiglioni di Bologna Fiere.
Il settore della cosmesi in Italia è uno dei più proficui e ha chiuso il 2018 con un fatturato di 11,2 miliardi di euro. Oltre ad essere un settore in forte espansione, è capace di innovarsi nel corso del tempo, e la dimostrazione è il tema del Cosmoprof di quest’anno: bellezza sostenibile e innovazione.

La bellezza è un concetto antico e principalmente di due tipi: la bellezza oggettiva, imposta da canoni derivanti da un determinato periodo storico, e la bellezza soggettiva, che dipende esclusivamente dal gusto personale. I due tipi di bellezza non si incontrano mai e difficilmente sarà possibile piacere a tutti. Inoltre, è molto più facile sforzarsi per piacere agli altri, cercando di raggiungere una bellezza oggettiva, piuttosto che a se stessi. Oggi più che mai il nostro smartphone è una finestra aperta verso il mondo e ci consente di vedere bellezza oggettiva dappertutto e autorizza chiunque a giudicare il nostro corpo senza conoscerci.

Un concetto nuovo nell’ambito della cosmetica è quello di sostenibilità. La rinnovata attezione al concetto di sostenibilità riguarda la consapevolezza che si sta sfruttando troppo l’ambiente e le sue risorse, e la volontà (individuale e sociale) di modificare i propri comportamenti per valorizzare il potenziale attuale e futuro di tutto il sistema.

È possibile unire questi due concetti e parlare di bellezza sostenibile: non bisogna rinunciare alla moda, all’estetica o al design, ma scegliere in modo oculato e consapevole, guardare oltre il proprio interesse, e raggiungere un completo e reale stato di benessere nel rispetto dell’ambiente, delle persone e di se stessi.

Questi principi sono sempre più sentiti da aziende e consumatori, e il Cosmoprof li porta in fiera parlando di un’industria della bellezza sostenibile senza compromessi. Dai packaging alle formule, dalla ricerca di ingredienti naturali fino alla gestione aziendale, la direzione è sostenibilità, attenzione agli ingredienti e green philosophy.

L’importanza riservata al tema in questo settore è dimostrata anche da ricerche e studi, infatti già nel 2015 l’indagine “Nielsen global survey of corporate social responsibility and sustainability” evidenziava come la sostenibilità è un valore aggiunto per i consumatori e un vantaggio competitivo per le aziende che operano seguendone i principi.
Cosmoprof ce lo conferma: i consumatori, dai millennials agli adulti, oggi più che mai scelgono prodotti realizzati con materiali sostenibili e di prima qualità o ingredienti freschi, naturali ed ecologici, e prediligono aziende che rispettano l’ambiente, impegnate nel sociale e attente alle tematiche della sostenibilità.

Per concludere, bellezza e sostenibilità non sono soltanto concetti teorici, ma esistono e si fondono insieme; grazie a questi momenti di sensibilizzazione da parte di clienti e aziende, è possibile orientare un settore in forte crescita come quello della cosmesi, verso uno sviluppo sostenibile.

Cover: l’immagine, ideata e curata da Heads Collective è stata realizzate da Emilio Tini per la campagna di comunicazione Cosmoprof Worldwide Bologna 2019

Roma, 19°
Londra, 15°
Berlino, 25°
New York, 12°
Tokyo, 10°