ALL I WANT FOR CHRISTMAS IS A MARKETING STRATEGY - Bake Agenzia di Comunicazione

ALL I WANT FOR CHRISTMAS IS A MARKETING STRATEGY

21 Novembre 2019, di bake_guest

Natale è alle porte, l’aria natalizia invade le case e le vetrine dei negozi si addobbano a festa… Quale periodo migliore se non questo per creare la vostra strategia di marketing natalizia?

Il Natale è un’ottima occasione per giocare con l’immaginazione e coinvolgere gli utenti nell’atmosfera delle feste. Ciò che vogliono i consumatori è essere travolti dall’emozione, bisogna quindi pensare a contenuti che siano in grado di toccare il lato emotivo delle persone.
Una buona strategia di marketing natalizia aiuta ad aumentare le vendite e acquisire nuovi clienti

Si sà che il word of mouth che si genera nel pre e post feste del “Cosa le hai regalato?”, “Dove lo hai preso?”, “Ti sei trovato bene?” ecc. è un’occasione che non va sprecata. 

 

Quindi mettetevi seduti, gustatevi una dolce cioccolata calda, magari con panna e leggete questi semplici consigli per creare la giusta strategia di marketing natalizia…

 

1. Storytelling

Raccontare storie e creare storytelling opportuni può essere una chiave di svolta. 
Come abbiamo già accennato, ciò che vogliono i consumatori specialmente nel periodo natalizio è sognare ad occhi aperti. Date sfogo alla vostra immaginazione e create la giusta storia capace di: emozionare, coinvolgere e fidelizzare il cliente. 

Nell’ultimo periodo, non a caso, molti brand utilizzano video (specialmente la nuova piattaforma social tik tok, come già vi ho accennato QUI) per attirare nuovi consumatori e aumentare l’engagement con i vecchi. 

Lidl, ad esempio, ha optato per una campagna che si focalizza sul clima di familiarità e condivisione dei momenti di festività, puntando sulla qualità del marchio, spostando il focus dalla più conosciuta convenienza economica.

strategia di marketing di Lidl FB 2019
Credits: Lidl Italia su Facebook

 

2. Sconti e promozioni

Sconti, coupon e promozioni possono essere un’altra ottima scelta.

Tutti noi siamo spinti a comprare di più di fronte ad una qualsiasi soluzione di sconti, offerte e promozioni.

Adottare la giusta strategia di pricing aiuterà ad aumentare le vendite.

Molte aziende prediligono il coupon “Christmas 20%” o così via, ma ciò che ti consiglio è di individuare tra tutte le tue proposte i prodotti più attraenti e creare la giusta offerta a tema che attiri l’attenzione del tuo pubblico, proponendo uno slogan originale e creativo.
Un’altra idea può essere il buono sconto post feste, così da incentivare il consumatore ad acquistare anche in altre occasioni. 

Ikea, come strategia di marketing natalizia, sta giocando la carta del buono sconto. Come? Invitando i suoi consumatori ad acquistare presso i loro punti vendita un albero di Natale vero, da riconsegnare nel periodo tra il 3 ed il 12 gennaio 2020 insieme allo scontrino: in questo modo i clienti riceveranno un buono di importo pari al prezzo d’acquisto. 

strategia di marketing natalizia Ikea 2019 albero di Natale
Credits: Lastigiano

 

3. Rinnovare

Quale miglior periodo se non questo per rinnovare un po il look dei tuoi prodotti?

Molti brand creano appositi packaging natalizi per sorprendere i clienti e Kinder è un must in questo! Infatti, ogni anno conquista piccoli e grandi con confezioni divertenti e colorati. 

Ovviamente, il packaging non è l’unica cosa ad essere rinnovata: anche i blog, il sito web e le pagine social devono essere messi a punto ed addobbati a tema.

Un caso particolare è quello di Pandora. L’azienda ha colto l’occasione per intraprendere una fase di rebranding che punta ad una maggiore riconoscibilità e freschezza con un nuovo logo e l’utilizzo del rosa. 

kinder packaging 2019 natale
Credits: Kinder

 

4. Back to Childhood

Da bambini aspettavamo con ansia il giorno di Natale per scartare i regali ma, molto spesso, il 25 dicembre sembrava non arrivare mai e le mamme individuavano nel calendario dell’avvento la giusta idea per aumentare il desiderio e allo stesso tempo alleggerire l’ansia. 

Oggi, il calendario dell’avvento è la soluzione che molti brand, specialmente i beautybrand, adottano per aumentare le vendite e fidelizzare sempre più la clientela.  Questo oggetto, infatti, è formato da 24 caselline (rappresentative dei giorni che vanno dal 1° al 24 dicembre) che al loro interno nascondono diverse tipologie di prodotti dedicati alla bellezza e alla cura della persona, dal make-up allo smalto, dalle creme ai prodotti per la pelle e ai profumi. 

Dato il successo che anno dopo anno sta riscuotendo, sono tanti i brand che hanno realizzato il loro calendario dell’Avvento a tema bellezza: basti pensare a Mac e Nyx, Kiehl’s e tanti altri.

kiehls calendario dellavvento natale
Credits: Kiehl’s

 

Questi sono solo quattro esempi di strategia di marketing natalizia che potresti adottare per non essere un Grinch, se non ti sono bastate e vuoi scoprire cos’altro potresti creare, non esitare a contattarci, noi di Bake adoriamo il Natale!

 

Roma, 14°
Londra, 10°
Berlino, 9°
New York, -7°
Tokyo, 7°